Come dovrebbe essere il giusto risveglio?

Così dovrebbe essere il risveglio quotidiano: dolce e graduale. Di solito, invece, ci si butta giù dal letto e si parte in quarta per fare tutto di corsa. Il risultato è poi che si è stanchi già a metà mattina, a volte si può prendere uno strappo o giunge un capogiro….insomma, ci si ROVINA già la sveglia del mattino! Come invertire la tendenza? Un’idea è approfittare dei ritmi più tranquilli del rientro dalle ferie, dalla bella luce del mattino, per cominciare la giornata con calma e in modo wellness.

Partiamo ancora dal “sonno”. Tutti sanno che un bel sonno ristoratore di 7-8 ore è fondamentale per il nostro benessere psico-fisico quotidiano. Al contrario, siamo poco attenti ad un momento la cui “buona riuscita” è altrettanto importante per la nostra salute e per lo svolgimento della nostra giornata: il risveglio.

 

Alcuni piccoli consigli per il risveglio

Evitate di serrare del tutto le tapparelle e tirare le tende. Essere svegliati dalla luce del sole può solo farvi bene. I raggi del sole, ma anche la luce artificiale, indicano al vostro corpo che il momento di interrompere la produzione di melatonina, ovvero l’ormone del sonno. Si tratta di un vero e proprio segnale naturale che spinge il vostro corpo a tornare attento e sveglio.

E’ sempre una coccola rimanere qualche minuto nel letto al risveglio, ascoltare le armonie e le luci del mattino. Non catapultatevi giù dal letto! Facile dirlo, vero? Prima di andare a lavoro ci sono sempre così tante cose da fare. Lavarsi, vestirsi, truccarsi, fare colazione, ecc…Ma correre giù dal letto come una volpe al suono della sveglia, può provocarvi danni muscolari temporanei che vi faranno sentire indolenziti per tutta la giornata. Concedetevi solo qualche momento per stirarvi e allungare i muscoli, intorpiditi dal sonno.

 

Semplici esercizi per un ottimo risveglio

«Bastano dieci minuti per prepararti ad affrontare la giornata con grinta e serenità».

Vi illustro cinque esercizi per tonificare, allungare e sciogliere i muscoli e le articolazioni, che servono anche a favorire la circolazione linfatica e venosa con grande beneficio per le gambe.

  • Primo esercizio (distendi la schiena): Sdraiati supino,distendi le braccia sopra la testa e incrocia le dita delle mani. La testa non deve essere mai appoggiata sul cuscino. Piega le gambe ad angolo retto sopra di te e mantienile unite. Inspirando profondamente, portale verso sinistra, espira e portale verso destra.Dopo aver fatto qualche ripetizione (almeno una decina) aggiungiamo un movimento delle braccia, distendendo le braccia nel lato opposto rispetto alle gambe. Esegui lo stesso movimento dall’altra parte.Fai 10 ripetizioni per lato.

 

  • Secondo esercizio (decontrai le spalle): Siediti a gambe incrociate, tenendo la schiena diritta e le mani intrecciate dietro la nuca. Fletti il busto verso destra, avvicinando il gomito destro al ginocchio destro e spingendo il gomito sinistro verso l’alto. Ripeti l’esercizio dall’altra parte. Esegui 10 ripetizioni per lato.Sincronizza sempre il respiro nel movimento, inspira a schiena dritta ed espira nella flessione e stai attento a non fletterti troppo in avanti.

 

  • Terzo esercizio (alleggerisci le gambe): Sdraiati in posizione supina, fletti le gambe e appoggia i piedi sul materasso.Solleva la gamba sinistra, tenendo il piede a martello. Prova a distenderla, spingendo il tallone in alto. Anche qui, fai 10 ripetizioni per lato. Mentre allunghi la gamba, non sollevare la nuca, altrimenti rischi di mettere in tensione i muscoli della zona cervicale.

 

  • Quarto esercizio (rilassa il bacino): Ancora in posizione supina, fletti le gambe e appoggia i piedi sul materasso. Distendi le braccia lungo i fianchi. Inspirando, solleva il bacino fino ad allinearlo con il busto e mantieni la posizione per 5 secondi. Espirando, abbassalo. Fai 10-15 ripetizioni. Quando sollevi il bacino, contrai il più possibile i glutei per potenziare l’effetto modellante.

 

  • Quinto esercizio (sciogli i muscoli del collo): Sempre da sdraiati in posizione supina, raccogli le ginocchia al petto. Espirando, porta la fronte verso le gambe (non serve forzare, assolutamente, quello che si riesce). Mantieni la posizione per qualche secondo. Torna alla partenza, appoggiando spalle e collo sul materasso. Anche qui, fai 10 ripetizioni. Per allungare la schiena, non molleggiare le ginocchia verso il petto, altrimenti i muscoli della schiena si irrigidiscono anziché rilassarsi.

 

Conclusione

Ora siete pronti per affrontare la giornata con scioltezza e grande energia. Le prime volte, gli esercizi sembreranno durare un’eternità, ma poi a lungo andare ci prenderete gusto e direte: “ma sono già terminati?”.

Si tratta di prendere il ritmo e farla diventare un abitudine, poi un mini-programma mattutino, può diventare un appuntamento fisso, almeno nel fine settimana.

Vi invito a celebrare questo rituale mattutino ogni giorno (se possibile) e concludo con questa citazione:

“Cercate dunque di guardare ogni mattina il sole al suo sorgere come se lo vedeste per la prima volta, ed esso vi apparirà sempre nuovo.”
(Omraam Michaël Aïvanhov)

Barbara Porro

Mi chiamo Barbara Porro e sono una Counselor Professionista, cioè una persona preparata ad ascoltare ed aiutare ad affrontare e superare le difficoltà, le paure, le insicurezze, una persona a cui ognuno si può rivolgere per parlare di sé. In Italiano si traduce come “Agevolatore alla relazione di aiuto” e questo è proprio l’intento, al di là del nome lungo, ma di aiutare le persone a gestire al meglio le relazioni, soprattutto la primaria relazione che è quella con se stessi, con le varie parti di noi.

Oltre a questo, mi sono avvicinata alla Floriterapia e ai Fiori di Bach. La parola chiave alla base della floriterapia è SEMPLICITA', poiché tutto in natura è semplice come quando "ho fame, vado nell'orto e raccolgo una lattuga; sono spaventato ed ammalato, prendo una dose di Mimulus (FIORE DI BACH)”.

Seguo anche gruppi di incontro e/o di respiro e rilassamento muscolare, formati da persone che stanno vivendo situazioni di vita simili e che condividono lo stesso obiettivo. C’è quindi un “auto aiuto” inteso come reciproco e duplice. Incontrandosi, si dedica tempo al proprio benessere, con l’obiettivo di STARE BENE, recuperando l’energia psico-fisica e l’equilibrio emozionale.

Collaboro con alcune associazioni della Brianza e ricevo in studio a Lissone.

Email: porrobarbara@gmail.com
Pagina FB: https://www.facebook.com/Counsellorbarbara/
Barbara Porro

Latest posts by Barbara Porro (see all)

     

    Fonti:

    www.DonnaModerna.com

    www.EfficaceMente.com

     
     

    Libri e prodotti consigliati:

     

    Movimenti di Risveglio Corporeo
    “Metodo di Liberazione dalle Corazze” MLC©
    € 15

     


     


     

    Please follow and like us:
    error

    Nessun commento

    You must be logged in to post a comment.

    error

    Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: