La quinoa è un alimento particolarmente dotato di proprietà nutritive. Contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. È anche un’ottima fonte di proteine vegetali, poiché contiene tutti gli amminoacidi essenziali. Contiene inoltre grassi in prevalenza insaturi. La quinoa, non contenendo glutine, può essere consumata tranquillamente anche dai celiaci.

 

 

Caratteristiche principali

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: 10′

Cottura: 30′

 

 

Ingredienti per 4-5 porzioni

  • 100 g di quinoa
  • 200 g di lenticchie piccole di montagna
  • 1 carota media tritata
  • 1 gamba di sedano tritato
  • 1 piccola cipolla tritata
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 2 cucchiani di brodo vegetale in polvere
  • sale marino integrale o shoyu a piacere
  • peperoncino a piacere, fresco o in polvere
  • prezzemolo tritato grossolanamente a piacere

 

 

Preparazione

L’ammollo delle lenticchie non è indispensabile, ma anche le lenticchie migliorano con un ammollo di 8-12 ore. Dopo averle lavate cuocere le lenticchie in 2 volumi di acqua (circa 400 ml) in un pentolino con coperchio. Ridurre al minimo la fiamma una volta raggiunto il bollore. Dovrebbero essere pronte in 30 minuti.

In una pentola bassa con fondo antiaderente riscaldare un cucchiaio d’olio con cumino e peperoncino; aggiungere, dopo aver soffritto per pochi secondi, le verdure tritate; aglio, cipolla, carote e sedano; coprire e soffriggere per qualche minuto a calore medio, poi aggiungere la quinoa con poco più del doppio del suo volume in acqua (250 ml: si deve considerare che, essendo una piccola quantità, l’evaporazione incide di più), coprire, portare a bollore, ridurre il calore e cuocere per circa 2o minuti.

Unite le lenticchie ben cotte, finire la cottura amalgamando i sapori per 2-3 minuti e aggiustare di sale. Se la quinoa fosse cotta quando le lenticchie non lo sono ancora, spegnere la quinoa e finire la cottura delle lenticchie prima di unirle; è importante che i legumi siano ben cotti sia per il sapore sia per la digeribilità. Meglio lasciare riposare per qualche minuto dopo la fine della cottura.

Servendo cospargere a piacere con prezzemolo appena tritato.

 

Ti è piaciuta questa ricetta? Se ti fa piacere lasciaci un commento.

 

 

Questa ricetta è stata tratta da:

 

La Cucina Vegetariana e Vegana
Cambia il tuo stile di vita e il tuo modo di fare cucina … con tanto gusto – Contiene 300 ricette

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 17

Redazione

Latest posts by Redazione (see all)

     

     

    Please follow and like us:
    error

    Nessun commento

    You must be logged in to post a comment.

    error

    Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: