L’infiammazione dell’organismo

 

“Chiunque sia stato il padre di una malattia, un’alimentazione non correta ne è stata la madre.” (Georges Herbert)

 

L’infiammazione è un processo naturale di difesa dell’organismo contro stimoli irritativi, ferite o infezioni. Generalmente si manifesta con arrossamento, aumento di temperatura, tumefazione, con conseguente dolore e alterazione dell’organo. La reazione dell’organismo deve essere rapida, quindi comporta l’immediata attivazione di alcuni geni e complesse reazioni che amplificano la risposta.

Si tratta di un meccanismo fondamentale per la riparazione dei tessuti, ma il prolungamento di uno stato infiammatorio è tutt’altro che benefico. Anche lo stato infiammatorio cronico di entità lieve associato alla sindrome metabolica e, in generale all’eccesiva introduzione di calorie tipica dei paesi occidentali ricchi favorisce la comparsa di patologie croniche, quali il diabete, le malatie cardiovascolari, l’Alzheimer e i tumori maligni, sempre più spesso riconosciuti come patologie infiammatorie. 

 

Come diagnosticare l’infiammazione dell’organismo

Un eventuale stato infiammatorio è facilmente diagnosticabile tramite un prelievo di sangue che prenda in considerazione la concetrazione di proteina C reattiva (PCR). Quando si ha un forte stato infiammatorio ci può essere una connessione con un tumore: praticamente tutti i tumori sono attivati dall’infiammazione ed è spesso sufficiente anche un’infiammazione modesta, con valori di PCR alti, ma ancora entro l’intrevallo ritenuto normale: si tratta di informazioni tanto solide quanto ignorate nella pratica clinica.

E’ quindi molto utile, ridurre gli stati infiammatori ponendo particolare attenzione all’uso di farmaci antinfiammatori, che possono avere effetti collaterali anche gravi. Si può fare molto semplicemente utilizzando una dieta molto attenta, senza incorrere in varie controindicazioni.

 

I cibi che favoriscono l’infiammazione

I cibi che contribuiscono a fare aumentare i valori nel sangue di citochine infiammatorie e PCR sono quelli di origine animale (ad eccezione del pesce). Una delle ragioni è che le carni (bianche e rosse) e i formaggi sono ricchi di acido arachidonico, da cui l’organismo sintetizza le prostaglandine infiammatorie. Inoltre le carni e i salumi conservati, possono favorire lo stato infiammatorio perchè addizionate di nitriti.

Bisogna porre particolare attenzione a non introdurre i seguenti cibi:

  • carni (sia conservate che insaccati);
  • uova (tranne nel caso in cui le galline sono allevate libere a terra e mangiando le erbe le loro uova sono ricche di sostanze antinfiammatorie);
  • eccesso di sale;
  • latte e formaggi industriali (specialmente quelli grassi) ad eccezione del latte da fieno, in particolare quello delle vacche che pascolano libere in montagna contiene molte sostanze antinfiammatorie;
  • grassi idrogenati (margarina, patatine, snack salati, pasticceria da banco);
  • tutti gli alimenti che contengono glutine come grano, orzo, farro, segale e avena (da evitare solo in caso di infiammazione intestinale);
  • tutti i vegetali che fanno parte della famiglia delle solanacee (patate, pomodori, melanzane, peperoni).

 

Gli alimenti antinfiammatori

Esistono tuttavia dei cibi che sono degli antinfiammatori naturali quali:

  • cereali integrali, in particolare riso e orzo, ma anche tutta la varietà dei grani antichi (nel caso del monococco il glutine è totalmente digeribile);
  • pesci grassi come il pesce azzurro o i pesci dei mari del nord, ricchi di Omega3 (acido eicosapentaenoico e docosaesaenoico);
  • semi di lino, erba porcellana (Portulaca oleracea), altre varietà di erbe selvatiche, alghe, noci, soia, semi di zucca (anch’essi ricchi del precursore dell’Omega3, l’acido alfalinoeleico);
  • olio extravergine di oliva (solo se di ottima qualità e quando non è privato dei suoi polifenoli);
  • olio di lino (solo se se fresco e appena spremuto perchè è fotosensibile);
  • olio di vinaccioli (ricavato dai semi dell’uva);
  • frutta fresca e frutta secca;
  • verdure verdi (vitamina K) e gialle (verdure crucifere e apiaceae in particolare);
  • fungo shitake;
  • legumi;
  • verdure e frutta ricca di flavonoidi, come le cipolle, soprattutto quelle rosse, ricche di quercetina che però vanno accuratamente appassite (soffriggendole a lungo in olio) per eliminare i composti solforati volatili, e le mele (che si consigliano di cuocere con il Kuzu) anch’esse molto ricche di quercetina;
  • borragine, contenente acido gammalinoleico, un Omega6 precursore di prostaglandine antinfiammatorie;
  • semi oleaginosi (noci, noccioline, mandorle, pistacchi, anacardi, ecc.);
  • miele (da assumere ad un grasso vegetale come il tahin);
  • zenzero;
  • curcuma – un ingrediente del curry (usata da millenni nella Medicina Tradizionale Cinese e da quella ayurvedica);
  • uvetta sultanina;
  • Tè verde (contenente catechine);
  • ciocciolato fondente (100%) molto ricco di polifenoli, la cui azione viene ridotta dall’aggiunta di latte.

 

Tratto dal libro (“Medicina da mangiare” di Franco Berrino)

 

Medicina da Mangiare

Voto medio su 27 recensioni: Da non perdere


 

Libri e prodotti consigliati:

 

La Dieta Antinfiammatoria per l'Intestino
Prefazione e 5 ricette di Marco Bianchi

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


 

Curcuma Cruda in Polvere Bio
Proprietà antinfiammatorie

Voto medio su 51 recensioni: Da non perdere


 

Zenzero in Polvere
Preziosa spezia con note legnose e sfumature agrumate

Voto medio su 53 recensioni: Da non perdere


 

Olio di Semi di Vinacciolo
Ricco di Omega 6

Voto medio su 125 recensioni: Da non perdere


 

Pasta di Cacao Crudo Biologico - Fondente 100%
Ad alto contenuto di Magnesio

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere


 

Alga Wakame Disidratata Biologica
Sminuzzata in piccoli flakes – Crudo 100%

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere


Maurizio Padrin

Sono un naturopata freelance della provincia di Monza e Brianza e da anni sono un sostenitore di uno stile di vita sano attraverso un regime alimentare corretto, lo sport, la prevenzione, il pensiero positivo, il contatto con la natura, il mantenimento del benessere psico-fisico e della salute attraverso i rimedi che la natura ci mette a disposizione.

Da diversi anni mi sono innamorato dello Yoga che pratico con regolarità tutte le mattine e utilizzo il suono (in particolare quello prodotto dalle campane tibetane) come strumento per portare armonia e benessere alle persone; inoltre sono un appassionato di crescita personale.

Sono uno sportivo da quando ero ragazzo e pratico con regolarità il running, il trekking e il ciclismo (mountain bike). Utilizzo la meditazione come strumento per essere sempre in buona salute, avere un approccio positivo alla vita, concentrarmi sulle soluzioni e non sui problemi, creare opportunità ed essere fonte di ispirazione per gli altri. Amo immergermi spesso nella natura per me luogo magico e incantato dove rigenerarmi; adoro gli animali.
Sono specializzato nelle seguenti tecniche di massaggio: cranio sacrale, bioenergetica, massoterapia, fasciale, sportivo/decontratturante, riequilibrio articolare, antistress su lettino e su sedia ergonomica.

Sono il fondatore e amministratore del portale www.DirezioneBenessere.com dedicato al benessere e alla crescita personale.

email: info@direzionebenessere.com
Maurizio Padrin
Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Close












Se trovi utile il materiale gratuito fornito da Direzione Benessere sostienici – Fai una donazione
Prodotti BIO per la tua spesa online
Acquista Online su SorgenteNatura.it


Macrolibrarsi











Direzione Benessere utilizza e consiglia SITEGROUND
Web Hosting


Archivio Articoli
Statistiche
  • 92.697 Numero di click
Close

Direzione Benessere

Naturopatia, Suono, Massaggi e Crescita Personale

@2019 - www.DirezioneBenessere.com di Maurizio Padrin. P. IVA 08085810961 - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale . DirezioneBenessere.Com ha uno scopo informativo e di intrattenimento, non va a sostituire consulenze, diagnosi e trattamenti medici.
Close
error

Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: