Oramai, possiamo dire che per le generazioni di oggi nutrirsi non è più un piacevole e sano rituale come lo era in passato, ma bensì si è ridotto ad un breve momento dove mettere in tavola poche cose nella maniera più rapida possibile con cibo confezionato e precotto infarcito di conservanti e sostanze molto dannose per il nostro organismo. Il cibo deve essere assunto fresco in base alla stagionalità e alla provenienza, se preparato nella maniera corretta si rivela più utile di qualsiasi farmaco; depura il nostro organismo e fornisce alle nostre cellule tutte le sostanze di cui hanno bisogno. Tutto ciò che ci viene fornito dalla natura (ogni tipo di seme, ogni spezia, ogni vegetale o frutto) sarà sufficiente per il nostro regime alimentare senza ricorrere a diete drastiche o esclusioni di cibo e ci savalguarderà da moltissime malattie.

 
 

Il primo passo

Ripulire il terreno è il primo passo necessario affinchè il cibo ingerito possa avere il suo beneficio. Invece di assumere farmaci per intossicare ancora maggiormente il nostro organismo, si possono utilizzare tutti i rimedi che la natura ci mette a disposizione per depurare l’ organismo e apportare maggiore nutrimento alle nostre cellule liberandole da tutte le scorie tossiche in eccesso. L’ importante è il rispetto della stagionalità della frutta e della verdura.

Per esempio in primavera l’ organo interessatto a trasformare l’ energia  è il fegato che quindi necessiterà di una pulizia profonda per avere la sua massima efficacia. Si possono utilizzare cibi di stagione quali il tarassaco, il carciofo, l’ alga Chlorella e la spirulina, la bardana, l’ ortica, la cicoria, l’ asparago e la genziana. A differenza in autunno i reni (organi deputati alla filtrazione del sangue) e il sistema nervoso sono interessati ad una pulizia profonda e si può assolvere questo compito attraverso le erbe e la frutta del periodo, esempio utilizzando sambuco, uva ursina e ortica.

 
 

Quali sono i cibi che causano un’eccessiva infiammazione?

Si deve tenere in considerazione che un’alimentazione troppo abbondante o ricca di alcuni alimenti può essere causa di infiammazione dell’organismo che porta ad una produzione eccessiva di scorie e tossine a livello cellulare, eccone alcune caratteristiche:

  • troppo ricca di carboidrati con un elevato indice glicemico che portano in circolo nel sangue zuccheri ad una velocità troppo elevata;
  • una quantità eccessiva di cibo ingerito che porta anche un alto carico glicemico;
  • ricca di grassi animali tossici e non necessari all’organismo (carni suine e grassi idrogenati);
  • povera di fibre e ricca di farine non integrali o semi-integrali che è la causa di fenomeni di stipsi intestinali e problemi immunitari ad essa connessi;
  • molto povera di grassi OMEGA 3 e OMEGA 6.

 
 

Modalità di assunzione dei cibi

Per ottenere la massima efficacia e nutrimento dei rimedi della natura si possono assumere anche crudi o cotti a vapore per conservare quelle proprietà nutritive rimosse dalle elevate temperature del processo di cottura. Un ottimo apporto nutritivo ricco di proteine, fibre e acidi grassi essenziali viene introdotto dai semi (lino, canapa, zucca, chia, girasole, sesamo) ed inoltre dai germogli che offrono il massimo potere nutritivo ed energetico della pianta.

 
 

Come accorgersi quando il nostro organismo è intossicato ?

Ogni mattina appena svegli, la prima cosa che si dovrebbe fare è guardare il colore della propria lingua e notare se in superficie si è formata una patina di colore biancastro o gialla indice di un deposito tossinico. In caso positivo ciò dimostra che il nostro corpo è intasato e necessita di una pulizia profonda. Sarebbe necessario anche rimuovere fisicamente questa patina con un’apposito strumento molto noto nella medicina ayurvedica ovvero un’ archetto fatto in diversi materiali (legno, acciaio, argento).

Il deposito di tossine che si forma sulla lingua è uno strumento che ci indica che il nostro intestino è sovraccarico di tossine a causa di una alimentazione non corretta o di un affaticamento di vari organi.

 lingua-patina

 
 

Conclusione

Ritroviamo il senso della nostra vita attraverso quello che la natura ci mette a disposizione, cose semplici e primordiali che la madre terra ci offre per nutrirci e sostenerci. Quella, e solo quella, è la via.

 

 

Prodotti consigliati:

 

Go Juvo + Shaker

Voto medio su 13 recensioni: Buono

Organic Ghee

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Bacche di Goji Bio - 250 g

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

Spirulina Bio - 150 Compresse
 

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Azuki Hokkaido

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Maurizio Padrin

Maurizio Padrin

Sono un sostenitore di uno stile di vita sano e di un regime alimentare corretto, della prevenzione e del mantenimento del benessere psico-fisico e della salute attraverso i rimedi che la natura ci mette a disposizione. Effettuo trattamenti individuali o di gruppo con le campane tibetane e mi occupo inoltre di crescita personale. Sono un ricercatore e amo studiare e comprendere i meccanismi di funzionamento della mente umana e di tutte le sue potenzialità ancora sconosciute alla scienza. Inoltre sono specializzato nelle seguenti tecniche di massaggio: cranio sacrale, bioenergetica, massoterapia, fasciale, sportivo/decontratturante, riequilibrio articolare, antistress su lettino e su sedia ergonomica. Sono il fondatore del portale www.DirezioneBenessere.com
Ricevo in provincia di Monza e Brianza.

Tel. 3319668346
email: info@direzionebenessere.com
Maurizio Padrin
Please follow and like us:

Nessun commento

You must be logged in to post a comment.

Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: