L’acqua è la sostanza più importante ed essenziale per l’essere umano che è costituito in prevalenza da questo elemento (circa il 65% negli adulti) ed è fondamentale per consentire la vita stessa, oltre che sostenere e garantire le funzioni vitali al meglio; è necessario berne una certa quantità ogni giorno (consigliati 1,5-2 Lt).

Oltre ad essere ingerita l’acqua può essere utilizzata in altre modalità per portare equilibrio e benessere di corpo,  mente e spirito. L’idroterapia ad esempio è uno strumento molto valido utilizzato sin dall’antichità e da molto tempo anche nella medicina complementare che si serve di questo elemento naturale in diversi modi e per ottenere molti benefici.

Sappiamo benissimo che l’acqua ingerita aiuta a purificare e drenare l’organismo dalle sostanze in eccesso, ma se utilizzata in altri modi, può portare rilassamento e tono alla muscolatura e donare un senso di benessere e calma a tutto il corpo.

L’idroterapia e nello specifico l’acqua termale, agisce come potente antiinfiammotorio e antidolorifico naturale, stimola la circolazione ed il metabolismo, tonifica e dona più vigore ed energia.

 
 
 

La terme nell’antichità

Già dai tempi degli antichi romani le terme erano considerate il luogo di relax per eccellenza in cui prendersi cura del proprio corpo e della propria mente, socializzare con altre persone e curare il proprio spirito. In Italia esistono molti centri termali come le terme di Bormio (una struttura pubblica a pagamento che puoi vedere nella foto in evidenza) che risale ai tempi degli antichi romani ed è scavata nella montagna, dove l’acqua termale sgorga in maniera naturale ad una temperatura di circa 40 gradi ed è  possibile goderne di tutte le sue proprietà benefiche e terapeutiche; in realtà le terme naturali e antiche in cui è possibile accedere in maniera gratuita e libera sono davvero poche.

Ne cito solamente alcune come i bagni di San Filippo (vicino al Monte Amiata – Siena), le terme del Bagnaccio e quelle del Bullicame (in provincia di Viterbo) e le terme di Fordongianus (sul fiume Tirso vicino ad Oristano).

 

 

 

L’idroterapia

L’idroterapia è un termine che indica sistemi di cura basati sull’acqua, anche se il successo della terapia non è necessariamente dovuto all’acqua in sé, ma ai risultati ottenibili mediante l’applicazione sul corpo umano di stimoli che possono essere di diversa natura:

  • termici (caldo-freddo che si possono quindi ottenere anche con fieno, argilla o altro)
  • meccanici grazie a maggiore o minore pressione e/o attrito generato sulla pelle
  • chimici grazie ai preparati che possono essere aggiunti all’acqua

Il termine idroterapia è normalmente riferito alle proprietà fisiche dell’acqua (naturale, termale o medicata), mentre balneoterapia si riferisce alla cura di affezioni reumatiche o cutanee per mezzo di immersione in acque minerali o termali.

L’acqua possiede, una serie di proprietà chimico-fisiche (coefficiente di scambio termico molto maggiore dell’aria, capacità di assorbire il calore, eccetera) che ne fanno lo strumento più efficace all’applicazione di stimoli termici (questa è una delle ragioni per cui lo stimolo umido è più intenso di quello asciutto).

 

 

 

Il giusto rimedio per diverse patologie

Le acque termali unite alle tecniche sopra citate, sono  dunque realmente efficaci in caso di diverse patologie. Esse vengono quindi riconosciute dal Servizio Sanitario Nazionale e le acque termali prescritte come valide cure per trarne beneficio e migliorare il proprio stato di salute e benessere. Di seguito elenco una lista di patologie per le quali vengono esse vengono utilizzate e raccomandate:

  • Malattie otorinolaringoiatriche e delle vie respiratorie
  • Rinopatia vasomotoria
  • Bronchite cronica semplice accompagnata a componente ostruttiva
  • Malattie cardiovascolari
  • Postumi di flebopatie di tipo cronico
  • Malattie ginecologiche
  • Sclerosi dolorosa del connettivo pelvico di natura cicatriziale e involutiva
  • Leucorrea persistente da vaginiti croniche aspecifiche e distrofiche
  • Malattie dell’apparato urinario
  • Calcolosi delle vie urinarie e sue recidive
  • Malattie dell’apparato gastroenterico
  • Dispepsia di origine gastroenterica e biliare; sindrome dell’intestino irritabile nella varietà con stipsi
  • Malattie reumatiche
  • Osteoartrosi ed altre forme degenerative
  • Reumatismi extra-articolari
  • Malattie dermatologiche
  • Psoriasi
  • Dermatite seborroica ricorrente.

 

 

 

La mia esperienza personale

Essendo stato diverse volte in alcuni centri termali e di recente alle terme di Bormio (bagni vecchi) ci tengo a testimoniare che il potere delle acque termali è molto terapeutico, poi se ci aggiungiamo un panorama suggestivo come quello della Valtellina e del parco naturale dello Stelvio rende tutto ancora più gradevole. Inoltre alle terme di Bormio oltre al potere miracoloso delle acque termali, vengono aggiunti gli effetti benefici e terapeutici di oli essenziali, suoni, cromoterapia, massaggi, fanghi, saune, percorso Kneipp e tanto altro che sono un vero e proprio toccasana per il benessere psico-fisico.

Anche se una persona che si trova in perfetta salute e condizioni fisiche volesse trascorrere una giornata piacevole e rigenerante, a contatto con la natura, circondato da montagne suggestive consiglio di provare questa fantastica esperienza che sicuramente lascia un segno indelebile e che migliora il proprio stato di benessere, l’umore, calma la mente e va ad alimentare lo spirito che si nutre proprio del calore naturale dell’acqua termale e dell’energia della natura circostante.

Giunto il giorno della partenza, si lasceranno queste terme con sommo dispiacere ma la sensazione di benessere e di pace accumulate saranno infinite; tuttavia sarà sempre possibile ritornarci in futuro e riprovare questa magica sensazione.

 

 

 

Link di riferimento:

https://www.qcterme.com/it/bormio/qc-terme-bagni-vecchi

 

 

Fonti:

https://it.wikipedia.org/wiki/Idroterapia

 

 

Libri e prodotti consigliati da Direzione Benessere:

 

Idroterapia
Spugnature, docce, bagni, impacchi per prevenire e curare i disturbi più comuni

 


 


 

Medicina Termale
Il moderno approccio scientifico a una forma di cura molto antica

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


 


 


 


Maurizio Padrin

Maurizio Padrin

Sono un sostenitore di uno stile di vita sano e di un regime alimentare corretto, della prevenzione e del mantenimento del benessere psico-fisico e della salute attraverso i rimedi che la natura ci mette a disposizione. Effettuo trattamenti individuali o di gruppo con le campane tibetane e mi occupo inoltre di crescita personale. Sono un ricercatore e amo studiare e comprendere i meccanismi di funzionamento della mente umana e di tutte le sue potenzialità ancora sconosciute alla scienza. Inoltre sono specializzato nelle seguenti tecniche di massaggio: cranio sacrale, bioenergetica, massoterapia, fasciale, sportivo/decontratturante, riequilibrio articolare, antistress su lettino e su sedia ergonomica. Sono il fondatore del portale www.DirezioneBenessere.com
Ricevo in provincia di Monza e Brianza.

Tel. 3319668346
email: info@direzionebenessere.com
Maurizio Padrin
Please follow and like us:

Nessun commento

You must be logged in to post a comment.

Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: