Ti è mai capitato di svegliarti al mattino con una patina bianca sulla lingua? Se il problema è sporadico e la sera precedente hai cenato in maniera pesante, forse è il caso di alimentarti in maniera corretta senza esagerare ed eliminando alcuni cibi che appesantiscono il tuo organismo. Altrimenti se questa situazione si presenta quotidianamente e da lungo tempo è necessario cercare di comprendere meglio l’origine del problema e agire di conseguenza.

La patina bianca di per se non è un segnale negativo o di cui ci si deve preoccupare,  in molti casi evidenzia che il corpo sta cercando di liberarsi da tossine accumulate nell’intestino.

 

 

Che cos’è la patina bianca sulla lingua?

Quando appena alzato al mattino osservi sulla parte superiore della lingua uno strato bianco (a volte tendente al giallo), questa è la patina bianca. Essa può essere causata dalla formazione di batteri, muffe e funghi,  ma in molti altri casi il problema va analizzato in maniera più dettagliata. Comunque sia la patina bianca è una situazione molto comune e non desta particolare preoccupazione in quanto le cause si possono trovare facilmente e curarle.

Cerchiamo di capire perchè si forma la patina bianca, quando puo’ essere sintomo di una patologia oppure quando è causata semplicemente da abitudini e/o comportamenti alimentari errati.

 

 

 

Patologie che possono causare la formazione della patina bianca

Anche se comunemente la patina bianca è causata da problematiche di natura non patologica è tuttavia opportuno osservare e prendere in considerazione altri sintomi, che potrebbero essere un segnale di alcune patologie che stanno causando anche un particolare fastidio o dolore.

Elenco alcune di queste patologie:

  • mughetto (è una micosi causata dalla candida Albicans che solitamente coinvolge i neonati e le madri che li allattano)
  • problemi alle tonsille (tonsilliti, tonsille criptiche o calcoli tonsillari)
  • lichen planus (patologia autoimmune che manifesta la comparsa di placche bianche sulla lingua e bruciore)
  • scarlattina (è una patologia prevalentemente infantile che porta alla formazione di una macchia bianca a forma di fragola sulla lingua e chiazze rosse lungo il corpo con sintomi febbrili)
  • malattie quali influenza, laringite e raffreddori che causano la secchezza del cavo orale
  • patologie gastrointestinali (reflusso gastroesofageo, gastrite, digestione lenta e difficoltosa, ulcere)
  • patologie epatiche (quando oltre alla patina bianca tendente al colore giallo sulla lingua si avvertono anche amaro in bocca e ittero, che sono segnali di cattivo funzionamento del fegato)
  • infezioni (herpes simplex o mononucleosi infettiva)
  • HIV (questa patologia causa un deficit del sistema immunitario e di conseguenza si possono proliferare infezioni e batteri anche sulla lingua)

 

 

Cattive abitudini che possono causare la formazione della patina bianca

In molti casi la patina bianca si puo’ semplicemente formare a causa di cattive abitudini che vengono spesso sottovalutate o in certi casi nemmeno prese in considerazione. Vediamo nel dettaglio quali sono:

  • scarsa igiene orale
  • alimentazione non corretta (uso di zuccheri, cibi grassi e lattinicini, carenza di sali minerali, apporto di vitamine del gruppo B non sufficiente)
  • eccessivo utilizzo di farmaci e in particolare di antibiotici che alterano la flora intestinale
  • stress (forti situazioni di stress alterano l’equilibrio ormonale e la composizione di saliva e sudore che possono portare alla comparsa della patina bianca)
  • fumo e alcol (causano una disidratazione della mucosa orale che puo’ portare alla formazione della patina bianca)
  • protesi dentali (se non pulite spesso con gli appositi strumenti possono aumentare la proliferazione dei batteri nel cavo orale)

 

 

 

Alcuni semplici consigli che prevengono la formazione della patina bianca

A volte basta seguire alcuni semplici consigli per ottenere grandi risultati e avere una lingua perfetta, cosidera che la bocca e il cavo orale sono molti importanti perchè sono uno strumento di comunicazione con le altre persone ed è fondamentale che siano sempre in ordine per garantire ottime relazioni. Ecco alcuni consigli:

  • oltre allo spazzolino da denti utilizzare anche un nettalingua (piccolo strumento noto nella tradizione ayurvedica può essere facilmente acquistato in erboristreria oppure su internet)  per rimuovere eventuali residui assieme ai batteri
  • eliminare piercing sulla lingua che possono provocare infezioni ed eventuali batteri
  • eliminare il consumo di bevande alcoliche e di sigarette
  • evitare situazioni di stress
  • seguire una alimentazione sana e naturale a base di frutta e verdura ricca di fibre, priva di grassi, latticini e zuccheri.
  • pulire eventuali protesi dentali con prodotti specifici

 

 

I rimedi naturali per ridurre ed eliminare la patina bianca

Eliminare la patina bianca sulla lingua è un processo molto utile per impedire alle tossine accumulate sulla lingua di essere riassorbite dal corpo attraverso il cavo orale.

Come ben sapete la natura è molto intelligente e ci mette da sempre a disposizione i rimedi per prevenire o eliminare diverse problematiche (inclusa questa), andiamo ad analizzarne alcuni:

  • limone (essendo che esso contiene l’acido citrico un potente disinfettante e antibatterico si possono fare dei risciacqui con acqua calda e limone almeno due volte al giorno, oppure spremerlo e apporre il succo con un batuffolo di cotone sulla lingua)
  • aglio (grazie al potere del suo principio attivo ovvero l’allicina è un potente antinfiammatorio e antibiotico naturale, sarà quindi sufficiente strofinare mezzo spicchio sulla lingua ogni mattina)
  • acqua salata (fare degli sciacqui con acqua calda e sale almeno tre volte al giorno, il sale crea un ambiente antibatterico)
  • eseguire dei risciacqui (oil pulling) con olio di semi di lino,sesamo o di oliva prima di lavarsi i denti e di usare il nettalingua. Questo processo serve a rimuovere in maniera profonda eventuali batteri o tossine che si depositano sulla lingua e sui denti durante la notte
  • succo di aloe vera per risciacqui (essendo un potente antinfiammatorio naturale si possono effettuare degli sciacqui con un cucchiaino di aloe diluito in acqua, considerate le sue proprietà antimicrobiche aiuta ad eliminare i batteri che si depositano sulla lingua e causano l’alito cattivo. Questa operazione si puo’ ripetere ogni mattina)
  • succo di aloe vera da assumere per via orale puro (quando la patina bianca si forma quotidianamente e da lungo tempo è un segnale che l’intestino è carico di tossine e quindi è opportuno pulirlo dall’interno, l’aloe vera è un ottimo rimedio antinfiammatorio e utile a ripulire il colon)
  • probiotici (possono essere utilizzati in aggiunta all’aloe vera per via orale e servono per riequilibrare la flora batterica intestinale)
  • curcuma (quando la patina sulla lingua assume una colorazione tendente al giallo significa che il fegato non sta funzionando al meglio e quindi è opportuno disintossicarlo. La curcuma è un ottimo rimedio)
  • bicarbonato di sodio (si puo’ cospargere il bicarbonato sulla lingua e poi passarci lo spazzolino da denti e successivamente eseguire dei risciacqui con acqua tiepida e bicarbonato)

 

 

Alcune considerazioni

Per questo problema ma in generale per godere di ottima salute è necessario curare la propria alimentazione, del resto si sa che siamo ciò che mangiamo e che la qualità dei nostri pensieri e di conseguenza delle nostre emozioni sono regolate anche dalla qualità del cibo che ingeriamo. Meglio quindi alimentarsi con cibo rigorosamente biologico e di chiara provenienza. Possibilmente evitate carne (specialmente quella rossa) in quanto il processo di digestione è molto lungo, richiede molta energia e durante la digestione rimangono molte tossine nel colon.

Consiglio di praticare sport e attività fisica in maniera regolare (almeno un’ora tre volte a settimana) questa è una panacea per prevenire molte patologie, in questo caso specifico  è utile sia per innalzare le difese immunitarie che per favorire il processo di eliminazione delle tossine attraverso il sudore e le urine. Per chi ha particolari problematiche fisiche e non può praticare sport, si puo’ sempre ricorrere a delle belle camminate ad andatura media o veloce (almeno 30 minuti al giorno). Quindi niente scusanti! 😀

 

 

Fonti:

http://www.medicina360.com

http:// www.greenme.it

 

Prodotti consigliati:


 


 


 

Aloevera2 - Succo Puro d'Aloe
A doppia concentrazione con polpa naturale

Voto medio su 3 recensioni: Buono

€ 24.95

 

Succo di Aloe Vera Biologico
Pressato a freddo, non filtrato. Puro gel dell’interno della foglia. Senza aloina

Voto medio su 43 recensioni: Da non perdere

€ 18

 

Extra Dophilus - Probiotico
Extradophilus favorisce l’equilibrio della flora intestinale

Voto medio su 4 recensioni: Buono

€ 13.9

 

CurZen - 30 Capsule
La tua digestione scopre un nuovo benessere

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere

€ 21.8

Maurizio Padrin

Maurizio Padrin

Sono un sostenitore di uno stile di vita sano e di un regime alimentare corretto, della prevenzione e del mantenimento del benessere psico-fisico e della salute attraverso i rimedi che la natura ci mette a disposizione. Effettuo trattamenti individuali o di gruppo con le campane tibetane e mi occupo inoltre di crescita personale. Sono un ricercatore e amo studiare e comprendere i meccanismi di funzionamento della mente umana e di tutte le sue potenzialità ancora sconosciute alla scienza. Inoltre sono specializzato nelle seguenti tecniche di massaggio: cranio sacrale, bioenergetica, massoterapia, fasciale, sportivo/decontratturante, riequilibrio articolare, antistress su lettino e su sedia ergonomica. Sono il fondatore del portale www.DirezioneBenessere.com
Ricevo in provincia di Monza e Brianza.

Tel. 3319668346
email: info@direzionebenessere.com
Maurizio Padrin
Please follow and like us:

Nessun commento

You must be logged in to post a comment.

Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: